Il-Present-Perfect-Progressive-abaenglish

Il verbo inglese present perfect progressive

Il present perfect progressive o present perfect continuous viene usato in inglese per indicare azioni iniziate nel passato e che si sono appena concluse o di cui non si sa con certezza se siano ancora in corso. L’accento è posto sia sullo svolgimento dell’azione che sui suoi risultati. In italiano, viene tradotto con il presente indicativo o con il passato prossimo indicativo; più rara è la costruzione formata con il passato prossimo del verbo andare + il participio presente del verbo di interesse, ad esempio “lui è andato cantando tutto il giorno”.

Si forma con il present perfect del verbo essere (ausiliare) seguito dal participio presente del verbo principale.

It has been raining all day long.
(Ha piovuto tutto il giorno)

La forma negativa si forma con l’ausiliare in forma negativa seguito dal participio del verbo principale.

It hasn’t been raining.
(Non piove)

La forma interrogativa è la seguente:

Has it been raining today?
(Ha piovuto oggi?)

Hasn’t it been raining today?
(Non ha piovuto oggi?)

Usi del present perfect progressive

Il present perfect progressive si usa per indicare

  • Azioni iniziate nel passato e che probabilmente non sono ancora del tutto concluse nel momento in cui si parla.

They have been talking all day.
(Hanno parlato tutto il giorno)

  • Azioni che si sono appena concluse ma i cui effetti sono evidenti.

She has been cooking all morning. And look at the delicious food she has prepared!
(Ha cucinato per tutta la mattinata. E guarda che squisitezze ha preparato!)

  • Frasi con for (per) e since (sin da), o frasi interrogative introdotte dall’avverbio interrogativo How long (Da quanto tempo).

How long have you been practicing tennis?
(Da quanto tempo pratichi il tennis?)

I have been practicing tennis since I was 14 years old.
(Ho praticato il tennis dall’età di 14 anni)

  • Azioni ripetute di breve durata

She has been jumping all around the house.
(È andata saltando per tutta la casa)

Particolarità

Il present perfect progressive è possibile solo con i verbi che indicano

  • Azione: eat (mangiare), study (studiare), go (andare), do (fare) etc.
  • Condizione dinamica: grow (crescere), change (cambiare), mature (maturare).
  • Sensazioni fisiche: ache (provare dolore), feel (sentire), itch (prudere).

Non è contemplato invece con i verbi che indicano

  • Stato o condizione che non cambia: be (essere), mean (significare), cost (costare).
  • Opinione o cognizione: consider (ritenere), prefer (preferire), love (amare), like (piacere), know (sapere).
  • Volontà: want (volere), wish (desiderare), desire (desiderare).

In generale, possiamo affermare che il present perfect progressive è possibile con tutti i verbi che esprimono dinamicità, mentre per le condizione statiche che non cambiano bisogna ricorrere al present perfect.

I have worked at Gemo for 25 years.
(Ho lavorato da Gemo per 25 anni)

In questa frase si intende che si è lavorato per molto tempo per la stessa azienda; si tratta di una situazione statica.

I have been working on this project all day.
(Ho lavorato tutto il giorno a questo progetto)

In questa frase si intende che si è dedicata l’intera giornata ad un progetto; si tratta di un’azione temporanea che si esaurisce in tempi brevi, nell’arco di una giornata.

Il present perfect progressive è una forma verbale molto usata nel parlato quotidiano. Può apparire un po’ ostica inizialmente, ma un po’ di esercizio sarà sufficiente per familiarizzare con questa forma verbale così dinamica e ricca di significato. Se non sai bene da dove cominciare, perché non provi il corso online di ABA English? Ti offriamo 144 videolezioni gratuite e materiale interattivo che ti aiuterà a imparare l’inglese con un metodo naturale che renderà più semplice l’uso della lingua inglese per ogni esigenza comunicativa.

OK, provo una videolezione!
Sì, scarico l’app!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *