Apostrofo-e-contrazioni-in-inglese-il-riassunto-che-cercavi-abaenglish

Come usare le contrazioni in inglese

In inglese, nel linguaggio informale, sono molto diffuse le contrazioni. Si tratta dell’unione tra due parole, generalmente un nome o un pronome con un verbo, attraverso la caduta di una o più lettere segnalata dall’applicazione dell’apostrofo.

Le contrazioni vengono usate con i verbi ausiliari e con to be e to have anche quando non svolgono la funzione di ausiliari. Vediamo in ordine tutti gli esempi di contrazione.

Not

Is not = Isn’t
Has not = Hasn’t
Had not = Hadn’t
Did not = Didn’t
Would not = Wouldn’t
Cannot = Can’t
Could not = Couldn’t
Have not = Haven’t
Must not = Mustn’t
Shall not = Shan’t
Should not = Shouldn’t
Was not = Wasn’t
Were not = Weren’t
Will not = Won’t

Esempi

I can’t believe you didn’t pass the exam.
(Non posso credere che non hai superato l’esame)

She isn’t well this morning.
(Non si sente bene stamattina)

I wouldn’t go if I were you.
(Non ci andrei se fossi in te)

Is

She is = She’s
There is = There’s
He is = He’s
It is = It’s
Anne is = Anne’s
Jimmy is = Jimmy’s
Who is = Who’s

Esempi

There’s a nice beach around this area.
(C’è una bella spiaggia in questa zona)

She’s my mother in law.
(Lei è mia suocera)

Who’s your history teacher?
(Chi è il tuo insegnante di storia?)

Am

I am = I’m

Esempio

I’m feeling better than yesterday.
(Mi sento meglio di ieri)

Will

I will = I’ll
You will = You’ll
She will = She’ll
We will = We’ll
They will = They’ll

Esempi

I’ll go by myself.
(Ci andrò da solo)

They’ll visit us this weekend.
(Ci verranno a trovare questo weekend)

Would

I would = I’d
You would = You’d
He would = He’d
We would = We’d
They would = They’d

Esempi

We’d love to come to Spain with you.
(Ci piacerebbe venire con te in Spagna)

I’d prefer to study French.
(Preferirei studiare francese)

Have

Il verbo to have può essere contratto sia quando funge da ausiliare che quando svolge semplicemente la funzione di verbo (avere).

I have = I’ve
You have = You’ve
We have = We’ve
They have = They’ve
He has got = He’s got
It has happened = It’s happened

Esempi

We’ve a lot to do.
(Abbiamo molto da fare)

Mary asked me why you’ve not come.
(Mary mi ha chiesto perché non sei venuto)

Are

You are = You’re
They are = They’re
We are = We’re

Esempi

We know Judy and Mark. They’re our classmates.
(Conosciamo Judy e Mark; sono i nostri compagni di classe)

This pizza is not tasty. You’re absolutely right!
(Questa pizza non è buona. Hai assolutamente ragione!)

Occhio all’errore

Alcune forme contratte possono essere confuse con parole omofone (che hanno lo stesso suono). Eccole di seguito insieme ad alcuni esempi per non sbagliare.

Its o it’s?

My coat is dirty, its collar has a spot.
(Il mio cappotto è sporco, c’è una macchia sul colletto)

It’s a beautiful sunny day.
(È una bella giornata di sole)

Se hai dubbi su quale forma usare, prova a sostituire la parola con it is oppure it has. Se la frase ha senso, allora la forma corretta è it’s. Fai gli stessi tentativi anche con le altre parole che trovi di seguito, facendo attenzione a provare a sostituire sempre una parola con un’altra della stessa categoria grammaticale; ad esempio verbo con verbo, avverbio con avverbio, pronome con pronome.

You’re o your?

You’re my best friend.
(Tu sei il mio migliore amico)

Your skirt is really nice.
(La tua gonna è molto carina)

Who’s o whose?

Who’s your favourite actor?
(Qual è il tuo attore preferito?)

Whose shoes are these?
(Di chi sono queste scarpe?)

They’re, their o there?

They’re very close to each other.
(Loro sono molto uniti)

Their car is new.
(La loro auto è nuova)

There’s a bike in the garden.
(C’è la tua bici in giardino)

Your car is over there.
(La tua auto è lì)

Ora che conosci le contrazioni in inglese, non avrai più problemi con l’apostrofo e saprai come scrivere in uno stile informale. Se ci sono altri aspetti della grammatica che vorresti conoscere meglio o desideri migliorare la conversazione in inglese, perché non provi il nostro corso online? Ti offriamo 144 videolezioni gratuite e altrettanti cortometraggi per imparare a parlare l’inglese in modo grammaticalmente corretto e naturale. Perché non cominci subito?

Sì, voglio provare il corso!
Sì, scarico l’app!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *