verbi-ausiliari-inglese

Verbi ausiliari in inglese | ABA English

Verbi ausiliari in inglese

In questo articolo vogliamo aiutarti a conoscere meglio ed imparare ad usare i verbi ausiliari in inglese per migliorare il tuo livello ancora di più. Qui di seguito scopriremo quali sono, quali sono le loro funzioni e i vari significati, fornendoti anche alcuni esempi utili

Cosa sono i verbi ausiliari

Senza dubbio già sai che in inglese i verbi si classificano in vari gruppi a seconda delle funzioni che hanno. Uno di questi gruppi è quello dei verbi ausiliari. Ti sei mai chiesto cosa sono i verbi ausiliari? Si usano per formare il present perfect e continuous e per creare la voce passiva. Inoltre, li puoi trovare anche per formare delle frasi negative o interrogative.

Verbo inglese: to be

Il verbo to be viene usato per formare i tempi continui e la voce passiva. Dopo averlo coniugato correttamente, il verbo to be viene seguito da un altro verbo. Dai un’occhiata a questi esempi per chiarire alcune regole della grammatica inglese:

Presente continuo:
She is working with an eco-friendly firm now.
(Lei al momento sta lavorando per un brand eco-sostenibile.)

Passato continuo:
She was working with a non-profit organization.
(Lei stava lavorando per un’organizzazione benefica-)

Futuro:
She is going to be playing at the concert next Sunday.
(Lei suonerà al concerto la prossima domenica..)

Forma passiva:
The house was built during the Great Depression.
(La casa fu costruita durante la Grande Depressione.)

Verbo inglese: to do

Il verbo to do ci lascia sempre con un pò di dubbi quando cerchiamo di capirne l’uso. Come ausiliare il verbo to do si usa nelle domande, in forma interrogativa e nelle frasi negative, sia nel passato che nel presente. Dai un’occhiata a questi esempi per chiarire alcune regole della grammatica inglese:

Interrogativa al presente:
What do you do for a living?
(Che lavoro fai?)

Interrogativa al passato:
Did she break that window?
(Ha rotto la ventana lei?)

Negativa at present simple:
I don’t like dancing.
(Non mi piace ballare.)

Negativa ap past simple:
She did not break that window.
(Lei non ha rotto la finestra.)

Nota bene: Esistono forme contratte quando quando il verbo to do viene usato in una frase negativa, sia nel presente (do not = don’t, does not = doesn’t) che nel passato (did not = didn’t). Ricordati sempre questo punto quando stai facendo degli esercizi sui verbi ausiliari in inglese! 

Verbo inglese: to have

Il verbo to have in inglese vuol dire “esserci” quando si usa come verbo principale, mentre vuol dire “avere” quando di usa come ausiliare, nel formare i tempi composti, sia nella forma attiva che passiva. Dai un’occhiata a questi esempi per chiarire alcune regole della grammatica inglese:

Nella forma attiva, il verbo to have si usa per formare i tempi perfetti e si coniuga al presente (have, has) o al passato (had) accompagnato dal verbo principale.

Presente:
You have a beautiful smile.
(Hai un bel sorriso.)

Pasado:
He has done some research on the subject.
(Ha fatto ricerca sul tema.)

Nella forma passiva to have si coniuga al presente o al passato e si combina con il verbo to be ed il verbo principale della frase. 

Presente:
Something has to be done to solve the problem.
(Bisogna fare qualcosa per risolvere questo problema.)

Pasado:
Some research has been done on that subject.
(Della ricerca è stata fatta riguardo questo argomento.)

Si può anche trovare come verbo ausiliare nelle frasi interrogative e negative

Frase interrogativa:
Have you drunk too much?
(Hai bevuto troppo?)

Frase negativa:
I have not taken the test yet.
(Non ho fatto ancora l’esame.)

Nota: Esistono delle forme contratte nel caso in cui to have venga usato nella sua forma negativa, sia che sia al presente (have not = haven’t, has not = hasn’t) che al passato (had not = hadn’t). 

Verbo inglese: will

Will non si modifica nel tempo, persona e numero. Il verbo will è un verbo modale che però può funzionare anche come verbo ausiliare quando si forma il futuro semplice (accompagnato da un altro verbo):

Affermazione:
I will visit my best friend next week.
(La settimana prossima mi viene a visitare il mio migliore amico.)

Negazione:
I won’t go to the party next month.
(Non vado alla festa il mese prossimo.)

O nelle seguenti frasi:

Deseo o voluntad:
I will do everything I can to help you.
(Farò ogni cosa per aiutarti.)

Acciones habituales o tendencias:
He will tell you the truth most of the time, but not always.
(Ti dirà la verità nella maggior parte dei casi, ma non sempre.)

Capacidades:
My new car will do 300 km/h.
(La mia nuova macchina raggiunge i 300 km/h.)

Determinazione:
I decided to be an engineer, so I will be one.
(Decisi di essere un ingegnere e lo sarò.)

Fatti inevitabili:
We’re at war. People will die.
(Siamo in guerra. Le persone moriranno.)

Ordini:
You will clean your room right now.
(Metti a posto la tua stanza, adesso.)

Verbo inglese: would

Il verbo would, così come will, è un verbo modale. Non cambia mai nella persona, tempo né numero. Come verbo ausiliare si usa per esprimere una situazione ipotetica tramite il secondo condizionale. Lo troverai nella frasi affermative, negative ed interrogative

Affermazione:
I would love to meet him someday.
(Mi piacerebbe conoscerlo un giorno. )

Negazione:
I came by taxi. He told me he wouldn’t drive me.
(Sono venuto in taxi. Lui mi ha detto che non mi avrebbe portato in macchina qui.)

Domanda:
Would you sell your house for one million dollars?
(Venderesti casa tua per un milione di dollari?)

Grammatica inglese: eccezione dei verbi ausiliari

Come in tutte le grammatiche, anche la grammatica inglese ha le sue eccezioni, incluso per i verbi ausiliari. Nonostante nelle frasi interrogative incontriamo quasi sempre il verbo ausiliare, ci sono delle eccezioni in cui questo non appare. L’omissione del verbo ausiliare accade nella frasi interrogative che vengono introdotte dai pronomi interrogativi what (che) o who (chi). Questo è dovuto al fatto che il pronome stesso già funziona di per sé da soggetto del verbo e quindi il verbo ausiliare non è necessario. 

Who came?
(Chi è venuto?)

What happened?
(Che è successo?)

Ti abbiamo mostrato tramite degli esempi utili cosa sono i verbi ausiliari, quali sono i verbi ausiliari in inglese e come si usano. Ricorda, i verbi ausiliari sono importantissimi quando si tratta di parlare bene la lingua. Se ti è piaciuto l’articolo e pensi di voler imparare ancora di più, migliorando le tue competenze in campo linguistico, allora ti proponiamo il nostro sistema di insegnamento. Con ABA English avrai accesso ad un tipo di apprendimento totalmente adattato alle tue necessità. Non solo potrai seguire delle lezioni gratuite sui verbi ausiliari in inglese, ma avrai anche la possibilità di avere un professore esperto che ti guiderà durante tutto il tuo percorso.

Voglio provare una lezione gratis
Voglio scaricare l’app

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *