Come-lo-storytelling-aiuta-ad-imparare-una-lingua-abaenglish

Storytelling e apprendimento dell’inglese

Chi di noi non ricorda con piacere e anche un briciolo di nostalgia i momenti in cui da bambini ci venivano raccontate delle storie? L’ascolto delle fiabe è infatti una componente fondamentale della vita di ogni bambino. Nel periodo dell’infanzia, la narrazione svolge una funzione importante per lo sviluppo non soltanto cognitivo, ma anche sociale ed emotivo. Essa stimola l’apprendimento del linguaggio ma risponde anche al bisogno infantile di comprendere la realtà e darle significato. Un altro aspetto importante per lo sviluppo del bambino è dato dall’identificazione con il personaggio e dalla partecipazione emotiva; il bambino si immedesima nei fatti e nei personaggi sviluppando così qualità importanti come empatia, immaginazione, problem solving.

Quando cresciamo, la narrazione continua in altre forme a giocare una sua parte nella nostra vita di tutti i giorni. Tutti sentiamo il bisogno di raccontare, riorganizzare, dare un senso, e ponderare i momenti per noi importanti.

Ma lo storytelling rappresenta anche un ottimo strumento didattico per migliorare le proprie competenze in una lingua straniera. La lettura di storie e fiabe viene ampiamente utilizzata per l’insegnamento dell’inglese non soltanto nelle scuole primarie, ma anche nei corsi per adulti.

Vantaggi didattici dello storytelling

Dal punto di vista stilistico, le fiabe sono ricche di ripetizioni e rime che facilitano l’apprendimento dei nuovi vocaboli e la comprensione della vicenda. Essendo storie nate per un pubblico infantile, il linguaggio è piuttosto elementare e di facile comprensione. L’intreccio è di solito lineare e cronologico e segue uno schema ben preciso con un inizio piuttosto tranquillo, l’insorgenza di un problema, delle prove da superare ed un lieto fine. Anche le immagini che le corredano hanno molte implicazioni didattiche, favorendo la comprensione della vicenda e attivando l’apprendimento implicito e deduttivo.

Per ricapitolare, alcuni vantaggi dello storytelling sono:

  • Apprendimento di nuovi vocaboli

    Ripetizioni, anticipazioni, rime e filastrocche abbondano nelle fiabe. Questi espedienti letterari sono pensati per aiutare i bambini a comprendere la storia e ricordare personaggi e fatti; nello studio dell’inglese, aiutano a fissare le parole nella memoria.

    Ascolta l’audiolibro seguendo con il testo; in questo modo migliorerai anche la pronuncia e la comprensione del parlato.

  • Conoscenza delle parole nel loro contesto

    Incontrare i vocaboli nel corso della narrazione, permette l’attivazione di un apprendimento implicito legato al contesto. In parole semplici, anche se non conosciamo il significato di un termine, possiamo facilmente ricavarlo dal contesto, anche grazie alle molte ripetizioni. Anche le strutture grammaticali vengono assimilate in modo implicito nel corso della lettura del testo.

  • Presenza delle figure

    Le figure che corredano le storie facilitano la memorizzazione e l’apprendimento implicito. Prova a commentarle durante la lettura; ti aiuterà a fissare nella mente i vocaboli a te nuovi.

  • Struttura fissa e predefinita

    La presenza di caratteri ben definiti e di un intreccio semplice e lineare facilita la comprensione della vicenda. Se poi decidessi di optare per le fiabe tradizionali, allora la familiarità con la storia renderebbe tutto ancora più facile.

  • Divertimento

    Lo storytelling è un modo divertente di imparare qualcosa di nuovo; quando ci impegniamo in un’attività piacevole, impariamo più facilmente.

  • Interattività e scambio

    Se volete coinvolgere vostro figlio nello studio dell’inglese, la lettura delle fiabe è proprio lo strumento ideale. I bambini sono inclini a commentare, anticipare e ripetere la storia, offrendovi ulteriori spunti per l’apprendimento della lingua e per fare un po’ di pratica.

Se vuoi migliorare le tue competenze in lingua inglese e ampliare il tuo vocabolario, perché non provi un corso online? Il metodo didattico di ABA English comprende la visione di cortometraggi che rappresentano il punto di partenza di unità didattiche ben strutturate che toccano diversi aspetti del processo di apprendimento, favorendo la comunicazione senza trascurare la correttezza e le nozioni della grammatica.

OK, guardo un cortometraggio!
OK, provo il corso!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *