Tutti-i-modi-per-dire-che-abaenglish

Come si dice… in inglese

Sei tra coloro che si sono ritrovati spesso a chiedersi – “Ma come si dice?” – quando parlano inglese? Beh, non sei il solo. Quando si impara un’altra lingua è naturale all’inizio tradurre mentalmente dalla propria lingua. Spesso poi capita che conosciamo un certo modo di denominare qualcosa, ma dobbiamo riconoscere che in ogni lingua espressioni e parole cambiano in base al contesto. In inglese esistono diversi modi di chiamare qualcosa o diverse espressioni per indicare lo stesso evento; conoscere più modi per esprimere lo stesso concetto arricchisce il nostro linguaggio e lo rende più colorito ed espressivo.

Per questo oggi ti accompagniamo in una tua gita settembrina a Londra e rispondiamo alla tua domanda – Ma come si dice? – in diversi momenti e situazioni.

…potresti ripetere?

Ti sei alzato molto presto. Oggi si va alla National Gallery con un’amica londinese, Judy. Non vedi l’ora di ammirare i capolavori in esposizione questo mese e vuoi approfittare delle conoscenze della tua accompagnatrice, che insegna arte. Girando per la galleria, tra un capolavoro e l’altro, Judy ti racconta aneddoti e storie legate ai quadri e agli artisti che ci hanno regalato questi capolavori. Ecco che più volte ti ritrovi a doverle chiedere di ripetere quello che ha detto. Così, per non ripeterti sempre, provi ad usare espressioni diverse, ogni volta che non sei sicuro di aver capito…

Could you say that again?
(Potresti ripetere?)

Pardon…
(Scusa…)

Sorry, I didn’t catch that.
(Scusa, non ho sentito.)

…disse

Tra un Tiziano e un Tintoretto, Judy ti inebria con le sue storie sui pittori. Sembra quasi farti rivivere quei tempi e ti ritrovi ad immaginare di essere proprio lì, ad ammirare il tuo artista mentre dà vita alle sue tele. Judy sa usare diversi sinonimi nelle sue esposizioni e non usa mai la stessa parola più volte. Ad esempio, quando vuole usare il verbo “dire”, ricorre spesso ad altri termini più specifici.

As Vasari commented, “There has been scarce a single lord of great name, or prince, or great lady, who has not been portrayed by Titian.”
(Come commentò Vasari “non c’è stato quasi alcun signore di gran nome, né principe, né gran donna, che non sia stata ritratta dal Tiziano”)

Caravaggio affirmed, “When there’s no energy, there is no colour, no shape, there is no life.”
(Caravaggio affermava: “quando non c’è energia non c’è colore, non c’è forma, non c’è vita”)

… in bocca al lupo

Judy poi ti confessa di essere un po’ in ansia perché avrà a breve un colloquio di lavoro, per un posto come insegnante di storia dell’arte. Vorresti augurarle un bell’in bocca al lupo? Ci sono molte espressioni indicate, ma questo è ciò che dirai per incoraggiarla.

Wow, Judy! You’ll do great!
(Wow, Judy, sarai grande!)

E di certo, puoi dirlo forte! Ti ha fatto da guida per l’intera mattinata!

… ho fame

Usciti dal museo è solo naturale che ti venga un po’ di fame o, per meglio dire, un leggero languorino. Come si dice in inglese?

Oops, I feel a bit peckish!
(Ops, ho un leggero languorino!)

Di certo, se ti esprimi così, non ti porterà in trattoria, ma vi fermerete in un bar per un breve spuntino; esattamente ciò di cui hai bisogno..

…scusa il ritardo

Finito lo spuntino, corri dal tuo vicino di casa. Si sta trasferendo e gli avevi promesso di aiutarlo a fare il trasloco. Perbacco, sei in ritardo!

I am so sorry for keeping you waiting!
(Mi dispiace tanto averti fatto aspettare!)

Please forgive me for being so late!
(Per favore, accetta le mie scuse per essere arrivato in ritardo!)

…buon compleanno

Rientrando a casa, compri una card di auguri per la tua coinquilina: oggi è il suo 25esimo compleanno! Non vuoi scrivere un banale “Happy Birthday” e quindi opti per un messaggio originale. Sei un po’ indeciso tra queste espressioni…

Congratulations! You’ve completed another orbit around the sun!
(Complimenti! Anche questa volta ce l’hai fatta: un altro giro intorno al sole!)

There’s no shortcut to reach your dreams, we all know that. Keep going in the right direction to reach them and you’ll achieve the life you’ve always wanted for yourself.
(Non esiste una scorciatoia per i tuoi sogni, lo sappiamo. Continua nella direzione per raggiungerli e otterrai la vita che hai sempre voluto vivere.)

È stata proprio una bella giornata! Il tuo inglese va alla grande! Che ne diresti di seguire il corso online di ABA English? Ti offriamo144 videolezioni gratuite e altrettanti cortometraggi che ti aiuteranno a conoscere non soltanto la grammatica, ma anche molte espressioni e modi di dire della lingua inglese.

Sì, guardo un cortometraggio!
Sì, provo una videolezione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *