Cosplay-e-l'apprendimento-dell'inglese-abaenglish

L’inglese che devi sapere prima di entrare nel mondo del cosplay

Il termine cosplay nasce dalla fusione delle parole inglesi costume (costume) e play (giocare), e indica una consuetudine molto diffusa a livello internazionale, e soprattutto in Giappone, di travestirsi dei personaggi dei manga o delle anime (i caratteri di un particolare stile di animazione giapponese) e di altri personaggi dei fumetti, del cinema e della letteratura fantasy.

Il termine è stato coniato da Nobuyuki Takahashi in un articolo da lui scritto nel 1983 in cui raccontava l’evento del Comic Market (Aka Comiket) del 1975, in occasione del quale molti studenti universitari si erano travestiti da personaggi dei manga, i famosi fumetti giapponesi. Inizialmente Takahashi aveva pensato di chiamare il fenomeno semplicemente “kasou”, che in giapponese significa “travestimento”, ma la parola non avrebbe reso giustizia alla peculiarità del fenomeno. L’inglese masquerade suonava invece piuttosto old-fashioned.

Il cosplay trae le sue origini di ispirazione probabilmente dal futurist costume indossato da Forrest J. Ackerman nel 1939 in America e ispirato al film “La vita futura” di William Cameron Menzies. Ma il primo vero antenato del cosplay risale agli anni ‘70, quando, in occasione di manifestazioni dal tema fantascientifico, alcuni appassionati facevano irruzione travestiti da eroi di “Star Trek”.

Oggi oltre ai Comic Market, in Giappone vengono organizzati diversi eventi, come il “Cosplay Expo” di Tokyo, il “Tokyo Character Show”, il “Tokyo Game Show” o il “Chara Fes”. Ma il cosplay è ormai un fenomeno mondiale e del suo mondo fanno parte i personaggi di videogiochi, fumetti, cartoni, film o letteratura fantasy di qualsiasi tipo.

Cosplay e lingua inglese

Ma perché fare cosplay? Questa pratica nasce senza dubbio dal desiderio di impersonare il proprio personaggio preferito e dà sfogo alla voglia di divertirsi, alla creatività e anche ad una certa dose di esibizionismo. I costumi possono essere davvero appariscenti e alcuni potrebbero essere definiti degli autentici capolavori di genere.

Se sei un appassionato di cosplay o semplicemente sei incuriosito da questo fenomeno e vorresti saperne di più, potresti trovare utile conoscere alcuni termini inglesi che fanno parte del lessico specialistico di questo fenomeno. Le parole e le espressioni del cosplay, infatti, sono principalmente inglesi, nonostante il fenomeno sia considerato di matrice nipponica. Inoltre, trattandosi di un fenomeno dalla portata internazionale, conoscerne la terminologia in inglese ti consente di tenerti aggiornato sulle iniziative in atto e sulle ultime novità. Di seguito ti presentiamo il lessico che deve assolutamente far parte del tuo vocabolario se vuoi essere un vero cosplayer.

Vocabolario

Il cosplay ha dato origine ad un vero gergo del settore, con neologismi creati per denominare attitudini, aspetti e usanze dei cosplayer. Ecco alcuni termini inglesi che devi assolutamente conoscere.

Anime
Questo termine indica la versione animata dei manga ed ha fatto la sua prima comparsa nel 1985, probabilmente come adattamento del francese animé. È il termine corrispondente al giapponese “manga eiga” (manga televisivo).

Layer
Si tratta in realtà di un termine giapponese, e sta per cosplayer. Ne è difatti un’abbreviazione.

Furry
Questa parola, che in inglese significa “peloso”, indica l’amante di personaggi animali o la persona travestita da uno di questi. Il fenomeno del travestimento da animale probabilmente ebbe inizio nei primi anni ’80.

Post-con depression (PDC)
Indica la sensazione di vuoto e solitudine che i cosplayer provano al rientro nella vita quotidiana, dopo la conclusione di un evento o di un congresso.

Gompling
Questo termine indica un contatto fisico molto forte che alcuni cosplayer mettono in atto durante gli eventi e che sembrerebbe contrario all’etichetta. Probabilmente questa consuetudine all’abbraccio forte e aggressivo nasce come imitazione dei gesti di alcuni personaggi dei cartoni giapponesi.

Mod
Indica l’atto di tirar fuori dal proprio armadio il primo capo di abbigliamento che capita per poi rielaborarlo e adattarlo in modo da farne un costume.

Base
Costume cosplay acquistato già pronto e che non richiede alcuna modifica o adattamento.

Role play
È il gioco di ruolo, la capacità di entrare nelle vesti del proprio personaggio e di farlo vivere. Consiste nella recitazione della parte del personaggio di cui vestiamo i panni.

Cosa dire ad un cosplayer

In un ritrovo di cosplay, sarai letteralmente circondato da un tripudio di colori sgargianti, sorrisi, costumi talvolta ingombranti. Il primo impeto sarà quello di scattare qualche foto e magari fare amicizia con quella tipetta travestita da Monika del “Doki Doki Literature Club”! Innanzitutto, non dimenticare di chiedere sempre il permesso all’interessato qualora volessi scattargli una foto. Lo scatto della foto potrebbe essere anche un’ottima occasione per trovare nuovi amici. Ecco le frasi utili per il tuo prossimo convention!

Can I take a picture of you?
(Posso farti una foto?)

Can I take a picture with you?
(Posso avere una foto con te?)

Can I post your picture on my Facebook page?
(Posso postare la tua foto nella mia pagina Facebook?)

I love your character. It is my favourite!
(Amo il tuo personaggio. È il mio preferito!)

Ora conosci i termini chiave del mondo cosplay e sei pronto per il tuo viaggio tra i manga giapponesi. Se nel frattempo vuoi migliorare il tuo inglese, perché non provi un corso online? ABA English ti propone 144 videolezioni, cortometraggi e insegnanti madrelingua che ti aiuteranno ad apprendere l’inglese in modo semplice e naturale!

Sì, provo il corso!
Sì, guardo un cortometraggio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *